Casetta di pan di zenzero – la magia del Natale

Ricetta casetta pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è una di quelle cose che più rappresentano per me lo spirito natalizio. Una miniatura speziata, decorata ed innevata che solletica la bambina che c’è in me. Qualcosa di divertente da preparare, buonissimo da mangiare e bello da regalare.

Con la tecnica dei biscotti effetto vetro ho “riempito” le finestrelle della mia casetta che una volta illuminate davano alla casa un aspetto abitato e vissuto decisamente suggestivo.

Se volete divertirvi e preparare la casetta di pan di zenzero con i vostri piccoli – ma anche da soli – vi lascio il cartamodello che ho preparato per la mia, un piccolo progetto con tutte le misure del caso. A seguire trovate inoltre tanti consigli per una buona riuscita del montaggio. Pronti?

Read more

Biscotti decorati effetto vetro – Con frolla delicata alle mandorle

Biscotti di vetro

Apriamo ufficialmente la prima casellina del Calendario dell’Avvento: Natale sta arrivando. Meglio non farsi trovare impreparati e cominciare a pensare a qualcosa di carino da regalare a chi ci è vicino.

Partiamo da dei biscotti – che a Natale proprio non possono mancare – in una versione diversa dal solito davvero speciale: i biscotti di vetro. Chi li riceverà resterà di stucco per la loro bellezza, ma anche per la loro bontà.

La tecnica per prepararli, apparentemente complicata, è in realtà semplicissima ed impazza su web da un bel po’. Oggi voglio condividere con voi tutti i miei consigli per metterla in pratica senza complicazioni, insieme alla ricetta di una buonissima pasta frolla delicata alle mandorle che vi piacerà da morire 🙂 !

Read more

Cavolfiore arrosto con olio profumato e cous cous di cavolfiore – 2 ricette buone che fanno bene

cavolfiore_cous_cous_arrostito

Chi lo dice che bisogna sempre scegliere tra cibo buono e cibo sano?

È cosa ormai risaputa che il cavolfiore, come del resto tutta la grande famiglia dei cavoli, fa tantissimo bene alla nostra salute. Ma il suo odore intenso non è sempre gradito. Premetto che a me il cavolfiore piace anche lesso con un filo di olio, sale e pepe. Ma sono pronta a scommettere che anche chi in genere non ama questo ortaggio  assaggiando i due metodi di cottura che vi suggerisco oggi si ricrederà.

Parlo di due preparazioni semplicissime (e vegane), due modi alternativi di preparare a consumare il cavolfiore. Il primo è quello arrosto in cui l’ortaggio, ben insaporito, resta irresistibilmente abbrustolito e croccantino esternamente. Il secondo trasforma il cavolfiore in un apparente cous cous, che del cous cous replica anche la particolare consistenza. Un metodo insolito, semplice e buonissimo di “farsi del bene“.

Read more

Cioccolata calda con marshmallow fatti in casa – aspettando Natale

img_7564_cioccolata_calda

La cosa che preferisco in assoluto di questo periodo è coccolarmi un po’ con una bevanda calda. Una pausa ristoratrice per riscaldare il corpo ed il cuore… soprattutto se profuma di spezie che rimandano immediatamente al Natale ed a tutta la magica atmosfera che gira intorno alla festa più emozionante dell’anno.

E cosa c’è di più buono, rigenerante, goloso e gratificante di una tazza fumante di cioccolata calda profumata alla cannella? Se poi è ricoperta da marshmallow fatti in casa che con il calore diventano fondenti e cremosi una semplice pausa/merenda si trasforma in un momento di puro godimento 😀 Non siete d’accordo?

Read more

Pagnotta rustica ai semi misti e farina di castagne – pane d’autunno

img_7836_pane_castagne_semi

Riuscite minimamente ad immaginare il profumo che si è liberato nella mia cucina durante la cottura di questo pane? Non credo. Per questo dovete provarlo… per sentire la magia di essere dentro la vostra amata casetta, sapendo che fuori c’è un gran freddo, mentre comincia a diffondersi nell’aria un meraviglioso, confortante ed avvolgente profumo di pane alle castagne.

Non c’è un pane più autunnale di questo. Affettato e leggermente tostato è un accompagnamento ideale per patè di ogni genere. Per formaggi spalmabili dal retrogusto un po’ amaro, come la robiola ad esempio; oppure salumi affumicati, come lo speck. Una pagnotta saporita anche da sola, che diventa spaziale semplicemente con un velo di burro.

Read more

Risotto cacio e pepe sfumato alla birra, mantecato all’olio d’oliva – con nocciole tostate e zeste di limone

img_7286_risotto_cacio_e_pepe

In seguito ad una gara sull’impiego di un ottimo olio extravergine d’oliva biologico in cui la mia ricetta dei gyoza ai ceci e zeste di limone è arrivata prima in classifica tra numerosi partecipanti – scelta da una giuria di esperti e bravissimi chef noti della Capitale – lo scorso maggio, durante la finalissima disputata con il secondo classificato, ho dovuto cucinare dal vivo un risotto cacio e pepe personalizzato.

La versione di risotto cacio e pepe che ho preparato in quell’occasione è esattamente quella che condivido oggi: un riso acquerello tostato a secco, sfumato con una birra ambrata, cotto con acqua bollente e salata, mantecato con olio extravergine di oliva, pepe nero macinato fresco e pecorino; infine servito con nocciole tostate e zeste di limone. Dopo l’assaggio della giuria, questo risotto mi ha fatto vincere anche il match finale  😀 . Non potete non provarlo!

Read more

Caramello salato – salsa o ganache

img_6621_caramello-salato

Qual è la cosa di cui siete più golosi? Per quanto mi riguarda potrei rispondervi in mille modi sul salato, in primis la pizza. Ma se si parla di dolci non ho dubbi. Non il cioccolato, che comunque adoro. Non la torta di mele, che resta la mia torta preferita. Il caramello salato. Ecco per cosa vado letteralmente matta. Se ne ho un vasetto in frigorifero il mio pensiero va sempre lì, fin quando non vedo che è finito.

Il caramello salato può essere preparato più denso, come una spalmabile per intenderci, o più fluido, come una salsa. Se preparato come salsa può essere utilizzato per accompagnare semifreddi, torte da credenza, gelati, tortini caldi e può essere anche montato ed utilizzato per farcire dolci di ogni tipo. Un sapore intenso con una consistenza spumosa… irresistibile!

Read more

Fare la BIRRA – 3 modi diversi per diventare HOMEBREWER

birra_weisse_homemade_ok

“Date a un uomo una birra e ci perderà un’ora. Insegnategli a farsela da sè e ci perderà una vita intera.”
(The Home Brew Company)

Frizzante, schiumata, sempre più gourmet, ormai la birra è una vera superstar! Con le sue numerose varianti che possono – e devono! – essere consumate durante i pasti in relazione alle portate servite, la birra – soprattutto quella artigianale – è un accompagnamento al cibo a cui io (anzi NOI, io e mio marito) non sappiamo rinunciare.

Questo post è infatti scritto a 4 mani perchè la birra è una passione che io ed il mio compagno di vita condividiamo quotidianamente. Se come noi amate la birra ed avete sempre sognato farla da voi qui vi raccontiamo le strade da percorrere in base alla nostra esperienza (senza alcuna pretesa di esaustività!).

Read more

Tapas de bacalao – viaggio di sapori nei luoghi del cuore

tapas_baccala_img_6666

Quando ero una bambina – anche abbastanza cresciuta – odiavo il baccalà. Oggi, invece, mi piace da impazzire. Ne apprezzo la consistenza compatta e asciutta, il sapore deciso, ma soprattutto la versatilità. Perfetto nei piatti umidi, come zuppe e minestre, goloso pastellato e fritto, saporito all’insalata o come condimento per la pasta, meraviglioso insieme alla cipolla ed al peperone.. insomma, un prodotto dalla natura umile, antico protagonista di una cucina povera, che oggi – meglio tardi che mai – apprezzo infinitamente.

In occasione dell’MTChallenge n. 60 sul tema delle Tapas scelto da Mai Esteve, vincitrice dell’ultima sfida sugli gnocchi di patate, ho scelto come filo conduttore della mia proposta proprio il baccalà, riproponendolo in 3 vesti diverse, ognuna simbolo di un luogo molto rappresentativo della mia vita.

Read more

Gnocchi rustici di patate profumati al limone femminello del Gargano – con porcini, nocciole tostate e scaglie di caciocavallo podolico

img_4658_gnocchi_ricetta_porcini

La ricetta di oggi è un piccolo tributo all’autunno, ai suoi colori caldi e rassicuranti, alla sua atmosfera confortevole e velatamente malinconica. Se c’è una stagione che amo è proprio l’autunno. Mi piace lasciarmi cullare dal rumore dei pensieri, sentire sulla pelle i brividi di un’aria nuovamente frizzantina, e caricarmi di energia positiva in un momento dell’anno che profuma di opportunità e di nuovi inizi.

Nuovi inizi, anche nel caso dell’MtChallenge – la sfida di cucina più stimolante del web – che ritorna dopo la pausa estiva con un sito tutto suo e tante novità, insieme, ovviamente, al 59° tema di gioco – gli gnocchi di patate – scelto da Annarita Rossi del blog Il bosco di alici, meritata vincitrice dell’Mtc di giugno sulla pizza al piatto.

E proprio per la sfida n.59 arrivo con la ricetta di oggi: un soddisfacente, succulento ed autunnale piatto di gnocchi rustici di patate profumati al limone femminello del Gargano con funghi porcini, nocciole tostate e scaglie di caciocavallo podolico lucano stagionato in grotta. What else?

Read more