Torta rustica lievitata con ripieno di ricotta e spinaci freschi – Auguri mamma!

Auguri mammina. Quando penso alla festa della mamma o del papà mi riscopro piccola, mi sembra di non esser mai cresciuta. Penso ai miei amati genitori, fondamentali, le due colonne portanti della mia esistenza; sempre presenti, solidi punti di riferimento, le certezze assolute della mia vita. Viviamo distanti, ma ci sentiamo ogni giorno: loro partecipano alle mie scelte, sempre con grande sostegno e senza essere mai “invadenti”; sempre con un assoluto rispetto per ciò che decido di fare. Persone insostituibili e uniche, disponibili ad ascoltare i miei momenti di sfogo, pronte a godere dei miei minuscoli successi o a “soffrire” nei miei momenti di down. Sempre con delicatezza e discrezione per non farmi avvertire il peso delle loro preoccupazioni.
Dopodomani è la festa della mamma. E’ anche la mia festa, ma è soprattutto la festa della MIA mamma. So che non leggerà mai questo post – non usa il computer e meno che meno internet. Ma volevo assolutamente – in uno spazio tutto mio – che fosse presente qui, nelle mie parole. AUGURI MAMMA! Ti amo tanto!
Cambio completamente discorso e passo alla ricetta di oggi; una saporita torta rustica, ideale se avete intenzione di organizzare una scampagnata o un pic nic al parco per questo week-end di festa e di sole.

Torta rustica di focaccia con ricotta e spinaci freschi

Si tratta di un impasto lievitato, e quindi ho impiegato – come sempre dallo scorso 3 aprile a questa parte – la mia Pasta Madre. E’ possibile, comunque, realizzare tranquillamente questa torta rustica con del lievito di birra, impiegando minor tempo grazie ad un numero inferiore di ore di lievitazione.

INGREDIENTI:

– 250 gr di farina 00
– 250 gr di farina manitoba
– 120 gr di Pasta Madre rinfrescata (o 13 gr di lievito di birra fresco)
– 125 ml di latte
– 125 ml di acqua
– 50 ml di olio di semi di mais
– 1 cucchiaino di miele di acacia
– sale qb
– 2 uova + 1 goccio di latte per spennellare
– pepe nero
– 200 gr di ricotta vaccina fresca
– 2 cucchiai di pecorino romano dop
– 100 gr di spinaci freschi
– olio evo qb

PROCEDIMENTO:

– lasciar riposare a temperatura ambiente la Pasta Madre rinfrescata per circa 2 ore, fin quando non avrà raddoppiato il suo volume
– trasferirla in una ciotola capiente insieme al miele (fare lo stesso in caso si proceda con il lievito di birra)
– scioglierli in latte e acqua tiepidi (20° circa)
– mescolare le due farine
– incorporarle progressivamente a pioggia ai liquidi nella ciotola
– aggiungere l’olio di semi ed in ultimo il sale continuando a lavorare
– trasferire il composto su un piano da lavoro infarinato
– lavorarlo energicamente per qualche minuto
– continuare ad impastare sbattendo più volte l’impasto e ripiegandolo su se stesso
– proseguire per circa 15 minuti
– trasferire l’impasto in una ciotola pulita
– ungerlo leggermente in superficie e coprirlo con un foglio di pellicola da cucina a contatto
– riporlo in luogo riparato (es. forno chiuso) per tutta la notte (2 ore per l’alternativa con lievito di birra)

– lavare e tritare a filetti gli spinaci crudi
– trasferirli in una ciotola e condirli con un filo di olio evo ed un pizzico di sale
– tenerli da parte
– scolare attentamente la ricotta
– lavorarla con 1 uovo, una manciata di pepe nero, un pizzico di sale ed il pecorino
– tenere da parte

– trascorso il tempo di posa riprendere l’impasto
– prelevarne un quantitativo pari a 2/3 circa del totale
– stenderlo delicatamente con un matterello
– poggiarlo su un foglio di carta forno
– utilizzarlo per rivestire il fondo della teglia mantenendo un bordo consistente (servirà per richiudere la focaccia)
– bucherellare lo strato di pasta con una forchetta
– distribuirvi la ricotta
– ricoprirla con gli spinaci

– prendere l’impasto rimanente
– stenderlo con il matterello
– utilizzarlo per chiudere la torta rustica
– sigillare bene ripiegando i bordi
– bucherellare con una forchetta la superficie
– spennellare con olio evo
– ricoprire con un foglio di pellicola da cucina
– riporre in luogo riparato (il forno spento) per circa un’ora (anche per l’alternativa con il lievito di birra)

– riprendere la teglia
– spennellarla nuovamente con 1 uovo sbattuto con un goccio di latte

– infornare in forno statico preriscaldato a 180°
– cuocere per circa 40 minuti, controllando frequentemente il grado di doratura

– sfornare e ricoprire con un canovaccio
– lasciarla intiepidire prima di servire

2 thoughts on “Torta rustica lievitata con ripieno di ricotta e spinaci freschi – Auguri mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *