Strudel salato con cicoria, noci e stracchino – friabile pasta fillo

Strudel pasta fillo

L’inizio della settimana è sempre duro… se poi il tempo è brutto come è stato oggi qui a Roma, essere positivi è davvero difficile. Ma torno sempre lì: sapere che per cena vi aspetta qualcosa di buono, non vi tira su il morale? A me sempre. Soltanto l’idea di staccare completamente la testa al termine di una giornata pesante sedendomi a tavola tra quattro chiacchiere ed un buon pasto mi rallegra.

A questo proposito vi lascio la ricetta di uno strudel salato davvero semplice e leggero, con pasta fillo, cicoria, noci e stracchino. Sfizioso e saporito è la soluzione rapida per una cena buona e sana. Anche se tornate tardi a casa, preparare questo strudel salato vi richiederà davvero poco tempo. Mi credete?

Read more

Crostoni con salsiccia di prosciutto e cicoria – buon 2017!

Crostoni con salsiccia di prosciutto e cicoria

Cosa vi aspettate dal 2017? O meglio… cosa chiedete al nuovo anno? C’è sempre tanta eccitazione nei nuovi inizi. Tanti progetti, aspettative, speranze e buoni propositi.

Io ho una luuuunga lista di progetti; una ancora più luuuuuunga di buoni propositi. Ma la cosa che chiedo davvero all’anno appena iniziato è che mi lasci la mia amata serenità. Nulla di più.

Non chiedo bellezza, chili in meno, ricchezza… solo serenità da condividere con chi è prezioso per me. E cercherò, come sempre, di rendere piacevole ogni giornata, anche la più pesante, con del buon cibo. Cibo sano/detox/salutare/nutriente… ma che sia buono!!! Ogni nuovo giorno sarà certamente più piacevole mangiando cose buone.

Se siete d’accordo con me seguitemi e trascorreremo questo 2017 insieme… tra i profumi ed i colori di ingredienti freschi, di stagione e ricette golose. Come quella di oggi: crostoni con salsiccia di prosciutto e cicoria ripassata. Un antipasto che vi rimetterà in pace con il mondo, anche in una fredda, buia, lavorativa giornata di gennaio.

Read more

Tapas de bacalao – viaggio di sapori nei luoghi del cuore

Quando ero una bambina – anche abbastanza cresciuta – odiavo il baccalà. Oggi, invece, mi piace da impazzire. Ne apprezzo la consistenza compatta e asciutta, il sapore deciso, ma soprattutto la versatilità. Perfetto nei piatti umidi, come zuppe e minestre, goloso pastellato e fritto, saporito all’insalata o come condimento per la pasta, meraviglioso insieme alla cipolla ed al peperone.. insomma, un prodotto dalla natura umile, antico protagonista di una cucina povera, che oggi – meglio tardi che mai – apprezzo infinitamente.

In occasione dell’MTChallenge n. 60 sul tema delle Tapas scelto da Mai Esteve, vincitrice dell’ultima sfida sugli gnocchi di patate, ho scelto come filo conduttore della mia proposta proprio il baccalà, riproponendolo in 3 vesti diverse, ognuna simbolo di un luogo molto rappresentativo della mia vita.

Read more

Crispi lucani – la pasta cresciuta della vigilia di Natale

Il 2 dicembre è arrivato ed insieme a lui l’appuntamento con la rubrica de L’Italia nel Piatto sul tema del Natale. Quest’anno ho voluto condividere un grande classico, l’antipasto della Vigilia sempre presente sulla tavola della mia famiglia: i crispi, ovvero delle frittelle di pasta cresciuta – semplici o con le acciughe.

La tipicità di questa preparazione non è tanto nella ricetta, del tutto simile a quella della pizza, quanto nel procedimento. I crispi, infatti, non si formano dopo una prima lievitazione per poi lievitare nuovamente, ma vengono “strappati” direttamente dal primo impasto, poi bucati al centro e lanciati nell’olio bollente.

Da piccola non aspettavo altro. Quelli della mia nonna materna erano divini. Potevano essere conservati diversi giorni senza diventare mai gommosi. Irripetibili.

Read more

Strudel salati integrali con spinaci e salmone affumicato – con semini di sesamo e papavero

Semi di sesamo, di papavero, di zucca, di lino, di chia, di girasole, di canapa, ecc… sono tutti piccoli custodi di sapore, ma soprattutto di proprietà nutrizionali benefiche. Ottimi per arricchire la nostra alimentazione, i semi possono essere utilizzati per decorare/completare i nostri piatti, soprattutto le insalate ed i prodotti da forno.

Nella ricetta di oggi ho utilizzato dei semi di sesamo leggermente tostati per l’interno di strudel salati integrali, perchè mi piaceva tantissimo il loro sapore unito a quello degli spinaci freschi e del salmone affumicato; mentre per l’esterno ho usato per decorare dei semi di papavero, croccantini, ricchi di grassi buoni e proteine.

Read more

Baccalà con le cipolle – Cipuddata

Come ogni mese oggi è il giorno dedicato alla rubrica de L’Italia nel piatto, questa volta sul tema degli umidi e degli stracotti. A tale proposito da buona lucana avrei avuto l’imbarazzo della scelta: le lumache o la testina di agnello in umido e la pecora alla pastorale – una preparazione a base di pecora, verdure, lampascioni, cotta molto lentamente in una pignata di coccio – ovvero, alcuni tra i piatti più rappresentativi della Basilicata e della sua cucina allo stesso tempo povera ma ricca di tradizione e sapore.

Parliamo però di piatti molto particolari sia per la reperibilità degli ingredienti, sia per il loro gusto. Perciò ho optato per la cipuddata, una semplice zuppa di cipolle e baccalà, pesce principe delle tavole lucane. La versione che vi propongo è in bianco, anche se ne esitono varianti al pomodoro e con l’aggiunta di patate lesse.

Read more

Mousse di ricotta e parmigiano con miele e speck su crostino di pane – freschissimo antipasto

Si chiude questa settimana di afa. Le ferie sono ogni giorno più vicine ed io comincio a desiderare il mare più che per piacere, per necessità di sopravvivere a questo caldo insopportabile. L’autunno arriverà!

Amo tutte le stagioni e anche dell’estate apprezzo molti aspetti. Ma se devo fare una gerarchia per me… l’estate è l’ultima delle 4 stagioni. Ecco, l’ho detto! Con la mia pressione bassa ed il clima torrido mi trasformo in un bradipo che si muove a rilento. Tutto mi sembra impossibile… non è per me! Certo, l’aria della vacanza, il mare e la spiaggia, la pelle abbronzata e le giornate di sole fino a sera sono aspetti bellissimi di cui ogni anno godo in pieno. Ma non resisto a lungo! Quest’anno poi il caldo ha davvero superato il limite!

Per questo voglio proporvi una ricetta fresca fresca, semplice, buona e d’effetto che vi aiuterà a far fronte alle cene d’estate 🙂

Read more

Gazpacho andaluso – per sopravvivere al caldo

Di recente – in un post sul Salmorejo Cordobés mi è capitato di parlare del Gazpacho. Una zuppa a base di ortaggi estivi con una consistenza corposa ed un sapore ricco. Si tratta di un piatto veloce da preparare che deve riposare qualche ora in frigorifero per essere servito freddo in accompagnamento a crostini di pane, uova sode – a fette o sbriciolate – oppure tonno o jamon.

L’Andalusia è una zona della Spagna particolarmente calda. In giorni in cui il sole picchia, non c’è niente di più rigenerante che una buonissima ciotola di Gazpacho. Io ed il mio amore ne abbiamo fatto grandi scorpacciate a Siviglia… ci tornerei ora se potessi.

Read more

Focaccine in padella (o se preferite English Muffins) – #RicetteDiPetra, la SFIDA in collaborazione con Molino Quaglia

In questo mercoledì di caldo insostenibile ho per voi una ricetta perfetta per mettere le mani in pasta senza accendere il forno ed una bella novità rivolta a tutti gli appassionati di cucina – e soprattutto di impasti – che, come me, hanno un blog.

Un Molino italiano d’eccellenza, delle farine preziose ed una frizzante giuria con la Chef Velia De Angelis (Sì, proprio lei! La simpaticissima professionista della trasmissione tv Chef per un giorno!). Questi gli ingredienti base di una sfida goliardica che metterà al centro la vostra creatività.

Se amate impastare e scegliere meticolosamente le farine e gli ingredienti dei vostri capolavori questo è il post giusto per voi. Una sfida/gioco al termine della quale l’autore della ricetta più creativa e meglio eseguita sarà invitato a partecipare ad un corso tecnico sui dolci lievitati o sulla panificazione presso la scuola del Molino (Vighizzolo d’Este, PD – trasporto non incluso).

Banner_b
Era da tempo che intendevo organizzare un gioco/sfida divertente a cui invitare a partecipare altri amici food blogger. Oggi il giorno è arrivato e, sono onorata e felice, che avvenga in collaborazione con un grande sponsor, il Molino Quaglia; un’azienda ultracentenaria ed un Molino di dimensioni industriali che ha messo a punto un moderno processo di macinazione a pietra, che sfrutta le più avanzate tecnologie di pulizia del grano da corpi estranei, infestanti e micotossine, in un ambiente produttivo che protegge la farina da contaminazioni esterne, dalla macina fino al sacco.

Chi è appassionato di impasti e di panificazione come me già conoscerà le sue farine PETRA, di grano tenero pulito e 100% italiano, coltivato a poco più di mezzora di macchina dal Molino e macinato a pietra.

IMG_6577ab
I blogger che parteciperanno al progetto – a numero chiuso purtroppo per questioni organizzative – saranno gentilmente omaggiati dal Molino Quaglia di una fornitura di ben 6 pacchi di farina che dovranno utilizzare per preparare 2 ricette da pubblicare a SETTEMBRE sul proprio blog e sul sito http://shop.farinaearte.it nella sezione “Contest” previa registrazione.

Le farine che i partecipanti riceveranno sono:

  • Petra 1 (2 confezioni da 1 kg) per tutti i prodotti che richiedono uno sviluppo in volume come pane, focacce alte, dolci lievitati, croissant (ma ideale anche per pasta fresca!)
  • Petra 5 (2 confezioni da 1 kg) per tutte le ricette di pasticceria come biscotti, torte, paste frolle, pan di spagna, bignè…
  • Petra 9 (2 confezioni da 1 kg) è la farina Tuttograno integrale, ideale pane, pizza, torte, pasta fresca e prodotti da forno completi di tutti i valori e le qualità del grano tenero 100% italiano.

IMG_6802a
Una giuria composta dai referenti del Molino Quaglia, la chef Velia de Angelis e… me 😀 giudicherà le ricette migliori per presentazione, esecuzione tecnica, adeguatezza della farina scelta.

Per candidarsi a partecipare  scrivere a
profumodicannella.blog@gmail.com

con oggetto SFIDA #RicetteDiPetra. Saranno selezionati 10 food blogger (per questioni organizzative non di più) tra quelli che hanno un blog aperto da almeno 2 anni, che non dedicano oltre il 10% dei post alla promozione di prodotti e dai quali traspare passione per gli impasti e per la panificazione.

Le candidature saranno accettate entro – e non oltre – la mezzanotte di giovedì 16 luglio. Mentre l’elenco dei 10 partecipanti e l’intero regolamento di gioco saranno pubblicati qui, su questo blog a partire da martedì 21 luglio.

Se temete di perdere qualche informazione utile sulla sfida o volete seguire la gara vi invito a seguire i profili social di questo blog, in particolare la pagina FB che raccoglierà tutte le ricette proposte dai partecipanti e vi terrà informati su tutti gli step.

Ed ora veniamo alla ricetta di oggi realizzata con la meravigliosa farina Petra 1.

Read more

Salmorejo cordobés in gelatina – ti amo pomodoro

Questo post è un piccolo viaggio che mi fa tornare con il cuore e con la mente a 5 anni fa, quando io ed il mio migliore amico – compagno – marito – confidente – amante perfetto andammo in Andalusia; terra solare, accogliente, meravigliosa, in grado di metterti in pace con il mondo e con la vita. Innamorati da sempre della Spagna raggiungemmo Malaga in aereo e da lì – con mezzi di fortuna tra noleggio auto, tratte in treno ed autobus – visitammo Tarifa, Cadice, Siviglia, Cordoba, Granada. Un viaggio bellissimo, in posti in cui c’è sempre il sole fino a tarda sera… Se chiudo gli occhi sento ancora il chiacchiericcio della gente per strada, l’odore del fritto di pesce, il caldo secco ed il sole rovente sulla pelle abbronzata.

Uno dei piatti più conosciuti e rappresentativi di questa zona della Spagna è il Gazpacho Andaluso, una zuppa fredda a base di pomodoro, cetrioli, peperoni e cipolla concepita proprio per rinfrescarsi nelle torride estati. La mia ricetta di oggi, però, è ispirata al “fratello minore” del Gazpacho – minore non certo per bontà, ma semplicemente per diffusione: il Salmorejo Cordobés, tipico della città di Cordoba appunto.

Si tratta sempre una zuppa fredda che rispetto al Gazpacho è maggiormente incentrata sul pomodoro. Mi sono divertita a preparare il Salmorejo in una veste nuova, ovvero in gelatina, ed a servirlo con delle molliche di pane croccanti all’olio e del buonissimo Jamon Serrano. Un piatto semplicissimo che, coerentemente all’originale, è rinfrescante e molto saporito.

Read more