Raviolone con asparagi, tuorlo liquido e Tartufino; filetto di maiale al pepe verde con salsa al formaggio Blu Mugello

Chi mi segue conosce già “la mia filosofia in cucina“. Per me il cibo è condivisione, godimento, fin dal momento della preparazione. Cosa c’è di più bello di toccare, annusare, assaggiare gli ingredienti; di sceglierli, combinarli attraverso una ricetta da preparare con lentezza e amore?

Preferisco sempre prodotti di stagione. Amo riscoprirli di mese in mese attraverso il cambiamento delle temperature; materie prime freschissime con cui preparare pasta fatta in casa, primi piatti espressi, secondi di carne e di pesce fatti sul momento nel rispetto della loro natura, consistenza e sapore. Perchè visto così il tempo in cucina si trasforma e diviene – da mera preparazione – pura poesia. Perchè dentro ogni prodotto c’è una lunga storia che racconta il territorio e la tradizione; ma anche l’impegno e la cura delle persone che lo hanno coltivato e preparato. E non immaginate quanto mi piaccia “ascoltare” tutto ciò lasciandomi guidare dai profumi, dai colori e dai sapori.

Oggi per voi due ricette e non una soltanto. Due piatti dal gusto intenso: Raviolone di sfoglia aromatizzata al limone con tuorlo fondente, asparagi e formaggio al tartufo (Tartufino); filetto di maiale al pepe verde con cipollotti di Tropea in agrodolce e salsa al formaggio Blu Mugello. Un menu completo da preparare ed assaporare lentamente.

Read more

Pan brioche alla panna con confettura di ciliegie – una morbida colazione!

Quando si ha della panna in scadenza in frigorifero, un esubero di pasta madre che attende soltanto di essere utilizzato è l’occasione giusta per sperimentare nuovi impasti.

Questo morbidissimo, carnoso ciambellone lievitato è frutto di una lievitazione mista2 g di lievito di birra fresco + 100 g di esubero di 4 gg – ma voi potrete tranquillamente realizzarlo impiegando esclusivamente 5 o 6 g di lievito di birra! Pronti a preparare la colazione del week-end?

Read more

Maritozzi con la panna – a lievitazione lenta

Oggi la ricetta di un dolce speciale in grado di cambiarvi la giornata; la colazione cult dei romani: il maritozzo con la panna. Un lievitato la cui esistenza pare avere origini antichissime, in principio sotto forma di pagnotta a base di uova, burro, farina e miele che più avanti – durante il Medioevo – diventò un dolce “d’emergenza” che si realizzava durante la Quaresima arricchito di uvetta, pinoli e canditi.

Successivamente questo dolce acquisì un ulteriore significato esattamente quando cominciò ad essere regalato dai fidanzati alle rispettive future spose il primo venerdì di marzo. Da qui gli fu attribuito il nome scherzoso di “maritozzo” (detto anche Panmarito o Maritello).

Read more

Pizza rustica lucana – perfetta per pic-nic e buffet di compleanno

Come ogni 2 del mese ricorre la rubrica de L’Italia nel Piatto, questa volta sul tema dei Rustici della tradizione regionale. A questo proposito ho scelto di condividere una ricetta che ha da sempre fatto parte delle tavolate della mia famiglia in occasione di pranzetti, pic-nic e buffet di compleanno, quella della pizza rustica lucana.

Semplice, golosa e comoda da preparare in anticipo, ne trovate procedimento ed ingredienti nell’apposita sezione dedicata ai Sapori Lucani, esattamente QUI.

Gnocchi di patate viola con mandorle e limone – speciali per natura

Oggi è un giorno speciale: da oggi in tutte le librerie sarà disponibile Il Gusto della Terra, il 1° libro marchiato iFood, frutto dei sogni, dell’impegno e della passione di un gruppo di affiatate Food BloggerLe Bloggalline. Una community fatta di sentimento e di impegno; di studio, di confronto e di condivisione. Perchè la volontà, unita alla passione ed alla collaborazione, può regalare soddisfazioni enormi, come ad esempio questo meraviglioso Libro fatto da 115 ricette, con prefazione nientepopodimeno che del Maestro Luca Montersino. Appassionati di Food, non potete perderlo! Anche perchè i proventi del Diritto d’Autore andranno completamente in beneficenza alla Fondazione Banco Alimentare. QUI trovate il link per acquistarlo subito!

Ma passiamo alla ricetta di oggi. Quello che apparentemente potrebbe sembrare un primo ricercato, è in realtà un piatto molto semplice a base di gnocchi di patate – nel mio caso vitelotte (violette) – con un condimento espresso e profumatissimo al limone. Non lasciatevi condizionare dai fiori edibili: mi sono divertita ad utilizzarli per completare questo goloso primo con un tocco di freschezza e di colore, ma voi potrete farne a meno se non riuscite a reperirli facilmente.

Le patate vitelotte sono una vera ricchezza. Un colore brillante, vivace e tutto naturale per questi tuberi originari del Perù e ricchi di proprietà nutrizionali benefiche che hanno il sapore della patata tradizionale, ma con una pasta un po’ più asciutta e sgretolosa. Tutte le ricette a base di patate potranno diventare viola! Divertente, no?

Read more

Pane di Pasqua – il colluro di Noepoli

La tradizione si fa sempre ricca durante le feste. Ed è così che in occasione dell’uscita mensile per L’Italia nel Piatto voglio condividere con voi una ricetta di un pane buonissimo e semplice che potrete realizzare non solo per Pasqua, ma durante tutto l’anno ed in particolar modo per le vostre scampagnate di primavera: il puccillato salato – o colluro – di Noepoli.   Vi lascio dosi e procedimento per preparare questo pane sia con il lievito madre che con il lievito di birra. Come per tutte le altre ricette lucane anche questa volta vi basterà fare click QUI.

Colomba di pan brioche leggero allo yogurt con confettura di amarene e glassa alle mandorle – l’apparenza inganna!

E’ iniziato il countdown verso Pasqua e siamo tutti un po’ presi da preparativi, regali e regalini. Le cose fatte in casa, si sa: hanno un valore aggiunto che va ben oltre la quantificazione economica di ciò che si prepara. C’è tutta una parte fatta di progettazione, di ore di lavoro, di organizzazione e di impegno che non è monetizzabile e che resta misurabile soltanto con l’amore che proviamo nei confronti dei destinatari del nostro dono.

Read more

Plumcake salato con sorpresa – carote e spinaci per colori naturali

In questo venerdì di preludio ad un week end di sole voglio condividere con voi una preparazione carina e d’effetto – semplicissima da realizzare – che potrà aprire i vostri pranzi primaverili oppure allietare un un pic nic sopra un bel prato verde.
Generalmente il “plumcake con sorpresa” è una preparazione dolce. Io mi sono divertita a sfruttarne l’idea stravolgendone gli ingredienti: il mio plumcake è salato e colorato naturlamente grazie all’impiego di verdure di stagione freschissime. La paperella interna è al gusto ricotta e spinaci, mentre l’esterno è a base di mandorle e carote. Credetemi: è buonissimo, facilissimo da preparare ed i vostri bambini lo adoreranno!

Read more

Quiche di brisè alla nocciola con verdure dolci – bentornata primavera!

La primavera è arrivata e si apre ufficialmente il periodo dedicato più di ogni altro alle torte salate, alle quiche ed ai piatti da consumare all’aperto. In occasione dell’MTChallenge di questo mese sul tema della Pasta Brisè voglio inaugurare la stagione e darle il mio personale benvenuto con la ricetta di una quiche di verdure colorata e buonissima.
Come già detto il focus di oggi è sulla Pasta Brisè, ma non una brisè qualsiasi: quella di Michel Roux, Chef pluristellato che, partendo dalla tradizione francese, propone una pasta brisè analoga ad una “frolla salata“, ovvero con le uova nell’impasto.

Read more

Pane semidolce – il puccillato di Castelluccio del periodo pasquale

E’ nel passaparola, nella condivisione che risiede il segreto delle tradizioni. Soltanto tramandando a parenti ed amici – di generazione in generazione – segreti, ricette, abitudini e procedimenti possiamo ancora oggi custodire la nostra identità e mantenere un legame con le nostre origini; altrimenti la modernità e la tendenza all’omologazione – agevolate dalle nuove tecnologie – cancellerebbero ogni segno del passato. Con questo blog sono felice di contribuire nel mio piccolo alla divulgazione dei prodotti e di alcune ricette lucane tradizionali come quella di oggi.
In occasione dell’uscita de L’Italia nel piatto sul tema delle Torte rustiche dolci e dolci da credenza, ho la possibilità di proporvi – grazie alla generosità della cara signora Maria – una preziosissima ricetta, quella per realizzare in casa il buonissimo ed inimitabile puccillato di Castelluccio.
Si tratta una sorta di panettone senza uvetta nè canditi che dà il meglio di sè se consumato con un pezzo di cioccolato delle uova di Pasqua. Amanti dei lievitati, a me! Questa preparazione è dedicata proprio a voi! Per conoscerla meglio, fate un salto QUI!